Ricerca nel blog

Ricerca personalizzata

giovedì 3 aprile 2014

Altra scossa di terremoto in Cile

Una nuova violenta scossa di terremoto di magnitudo 7.8 ha colpito nella notte la costa nord del Cile. Allarme tsunami moderato anche per il Perù. La presidente Michelle Bachelet, in visita nelle zone colpite dalle scosse, è stata immediatamente costretta a lasciare l’area.Stavolta il sisma ha colpito la terra ferma, con ipocentro a 20 km di profondità ed epicentro 23 km a sud di Iquique, capoluogo della regione di Tarapaca.

Sei morti per la scossa di due giorni fa

La più forte delle scosse di terremoto in Cile c’è stata due sere fa, con magnitudo 8.2. In quel caso il sisma è stato registrato al largo delle coste settentrionali del Cile, nei pressi dell’area mineraria di Iquique: l’epicentro è stato localizzato per la precisione a 95 km a nordovest da Iquiqie, capoluogo della regione di Tarapaca. Sono 6 le vittime, finora accertate: lo ha reso noto il ministro degli interni, Rodrigo Penailillo. Malgrado una ventina di scosse di assestamento, il paese aveva cominciato a tornare alla normalità. La presidente del Cile Michelle Bachelet aveva lanciato un appello alla calma e proclamato lo stato di emergenza nelle regioni settentrionali di Arica, Parinacota e Tarapaca.

http://www.corriere.it/esteri

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...